Trasparenza in gelateria

In un mondo ideale mi piacerebbe che i fornitori dei prodotti per gelateria mi indicassero chiaramente come sono composti i loro semilavorati.

Mi piacerebbe che sulle etichette ci fossero, oltre agli ingredienti, anche i valori nutrizionali e perché no, la divisione merceologica utile per bilanciarmi la ricetta. Magari con il valore PoD (potere dolcificante) e il valore PAC (potere anticongelante).

Non ci sarebbe più motivo di sospettare delle basi a 50 grammi o 100 grammi…

Una volta che il gelatiere conosce la composizione merceologica dei prodotti che utilizza è libero di costruirsi la ricetta come meglio crede e magari di semplificare le operazioni produttive con una base a media grammatura.

La competenza del gelatiere si misura dal fatto che usa i neutri puri o dal fatto che sa come utilizare qualsiasi prodotto secondo le proprie esigenze?

Ci sono sempre state due posizioni contrastanti nel mondo del gelato. Da una parte c’è chi pensa che il vero gelatiere artigiano non deve usare “semilavorati” di base, dall’altra c’è chi le usa senza preoccuparsi troppo.

Credo che ci possa essere una via di mezzo. Il gelatiere accorto e cosciente che pretende un rapporto chiaro e trasparente con il proprio fornitore di prodotti in modo da facilitare il proprio lavoro senza snaturare l’indipendenza e il valore della propria professione.

Il primo passo però deve essere fatto dalle aziende: vogliamo chiarezza e trasparenza. E’ un nostro diritto (ed un loro dovere).

 

Annunci

3 pensieri riguardo “Trasparenza in gelateria”

  1. le tabelle nutrizionali non saranno obbligatorie tra un pò su tutti i prodotti ? alcuni già le mettono ma il pac rimane un “segreto”anche se dopo pochi tentativi forse si riesce lo stesso a trovare la quadra .(con la tabella nutrizionale in mano )

  2. Sì, approvo anch’io che la trasparenza di ingredienti è diventata ormai un fattore di “Eccellenza” .
    Ma a mio avviso, possiamo comunque chiedere, che è un nostro diritto, le schede tecniche degli ingredienti che acquistiamo.
    Buon Natale eBuon Anno

    Salvatore

  3. Grazie ai loro segreti ho risparmiato un bel po’ di soldini in 20 anni di gelato, rinunciando a miscele base a me sconosciute e segretamente inviolabili. Ho dovuto impegnarmi, ma già dopo i primi anni sono riuscito a mettere a punto una mia base “completa” fatta in casa partendo da un neutro. Solo 4 pesate per una pastorizzata o un gusto al trittico. E adesso non ci penso proprio a semplificarmi la vita, forse non vedo come potrei…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...